GOVERNO RESPONSABILE MORTE ADIL, GIORGETTI NEANCHE HA FATTO TAVOLO CON LICENZIATI FEDEX

GOVERNO RESPONSABILE MORTE ADIL, GIORGETTI NEANCHE HA FATTO TAVOLO CON LICENZIATI FEDEX

Consideriamo il governo Draghi responsabile politico del clima di tensione che si è creato nel settore della logistica e che ha portato oggi all’assassinio del compagno Adil Belakhdim, coordinatore del SICOBAS di Novara.

Di fronte ai più di 400 licenziamenti della FedEx a Piacenza e ripetute azioni di sciopero e protesta il ministro Giorgetti non ha mai convocato il tavolo con il SICOBAS e i lavoratori licenziati, ma ha scelto di incontrare solo l’impresa.

Il governo è responsabile di quanto accade perché non solo non modifica le leggi inique che hanno trasformato il mercato del lavoro in un far west senza diritti e con salari da fame, non solo non è intervenuto per impedire i licenziamenti alla Fedex di Piacenza, ma lascia che la polizia stia a guardare le azioni violente contro i lavoratori e intervenga solo contro questi ultimi. L’omicidio di Nadil è figlio della protervia dei padroni che negli ultimi mesi sono ricorsi nella logistica a tutti i mezzi per piegare le lotte e continuare a mantenere condizioni di sfruttamento, bassi salari, precarietà: licenziamenti di massa, aggressioni violente ai presidi dei lavoratori, utilizzo di vigilantes come mazzieri.

Parteciperemo e invitiamo a partecipare alla manifestazione nazionale indetta dal Sicobas per domani a Roma con concentramento in piazza della Repubblica alle 14:00

Non si può accettare passivamente questa guerra contro lavoratrici e lavoratori che quotidianamente vengono ammazzati sul lavoro come accaduto a Luana D’Orazio o perchè scioperano come Adil Belakhdim.

La manifestazione e gli scioperi in corso sono una prima giusta risposta non solo all’omicidio di Adil ucciso, ma anche a tutte le iniziative violente messe in campo contro il diritto di lottare e scioperare.

Maurizio Acerbo, segretario nazionale

Antonello Patta, responsabile lavoro

Partito della Rifondazione Comunista – Sinistra Europea