MASSIMO GATTI : «NESSUNA PIAZZA A CASA POUND».

COMUNICATO STAMPA

Comizio di Casapound /  Gatti :«Ho chiesto un incontro urgente al prefetto per vietare la piazza ai fascisti. Invito pubblicamente gli altri candidati a fare altrettanto».

Massimo Gatti, candidato presidente di Sinistra per la Lombardia  ha inviato stamattina alla Prefetta Luciana Lamorgese una richiesta di incontro urgente per esprimere la preoccupazione sul comizio di Casapound annunciato sabato pomeriggio in piazza Castello.

«Si tratta di un’iniziativa preoccupante – dichiara Gatti –  per la natura antidemocratica e razzista del gruppo in questione e per il clima di tensione creato nel paese che ha avuto il suo apice nell’azione terroristica di Macerata. Invito gli altri candidati a condividere questa iniziativa per conoscere quali provvedimenti saranno adottati per garantire la legalità costituzionale. Applicare le leggi Scelba e Mancino è il minimo sindacale. Si dichiarano fascisti del terzo millennio. Ma sempre fascisti restano».

Milano, 22/02/2018

(clicca questo link e visita il sito di Sinistra per la Lombardia)