CORNAREDO (MI) / FERRERO: “I FASCISTI VOGLIONO UCCIDERE PER LA SECONDA VOLTA GIULIA LOMBARDI, TRUCIDATA A 22 ANNI DAI NAZIFASCISTI. RISPONDIAMO CON LA PARTECIPAZIONE POPOLARE”.

COMUNICATO STAMPA

I FASCISTI VOGLIONO UCCIDERE PER LA SECONDA VOLTA GIULIA LOMBARDI, TRUCIDATA A 22 ANNI DAI NAZIFASCISTI. RISPONDIAMO CON LA PARTECIPAZIONE POPOLARE

Cornardo (MI) – Incendiato nella notte il monumento dell’ANPI in Memoria della Partigiana Giulia Lombardi trucidata dai nazifascisti nel 1944 – Paolo Ferrero – vicepresidente del Partito della Sinistra Europea (Party of the European Left) e candidato per la lista “La Sinistra” a dichiarato:

«Siamo davanti all’ennesima provocazione fascista in provincia di Milano, a pochi giorni dal 25 Aprile. La statua alla Memoria di Giulia Lombardi – giovane Partigiana trucidata appena ventiduenne dai fascisti durante le rappresaglie del 1944 – era stata posata ed inaugurata dall’ANPI qualche giorno fa e già qualcuno ha deciso di scagliarsi contro questo simbolo del popolo italiano che ha combattuto il nazifascismo e ne ha pagato un terribile prezzo. Un gesto orribile e pericoloso che conferma il rigurgito di fenomeni fascisti che più volte negli ultimi giorni abbiamo denunciato affrontando ciò che è accaduto sia nell’area milanese che nel resto d’Italia.

Domani a Cornaredo si terrà una grande mobilitazione che vedrà al centro uno spettacolo della Band militante CIAPA NO . L’iniziativa, che si terrà dalle ore 21:00 presso il teatro “La Filanda” di Piazza della Libertà – è la migliore risposta popolare e partecipata alla bravata fascista. Per fortuna la statua alla Memoria della compagna Giulia non ha subito danni irreparabili ma questo gesto testimonia della sensazione di impunità che i fascisti percepiscono nel clima nauseabondo creato da questo governo. Invito tutte e tutti a partecipare domani a Cornaredo alla mobilitazione antifascista: solo la partecipazione popolare può sconfiggere il riemergere della follia fascista».

Milano, 22/04/2019