Interrogazione di Milano in comune: “Nomina Bonomi a Presidente Fiera S.p.A.”

Interrogazione di Basilio Rizzo (Milano in Comune) in Consiglio Comunale Milano “Nomina Bonomi a Presidente Fiera S.p.A.”

INTERROGAZIONE

Oggetto: nomina Bonomi a Presidente Fiera SpA

Nei giorni scorsi l’Espresso ha pubblicato un arcolo dal tolo “Bonomi Mercante in Fiera” in cui si esprimono alcune considerazioni e si avanzano ipotesi sull’esistenza di un conflio di interessi in relazione a quell’incarico. E’ noto che Fiera SpA società quotata in Borsa è controllata da Fondazione Fiera che ne deene il 63% circa. Il Comune di Milano ha propri rappresentan nel Consiglio di Gesone di Fondazione Fiera (così come Cià Metropolitana), nonché nel Comitato Esecuvo. Alla luce di quanto sopra il sottoscritto Consigliere chiede al Sindaco di sapere:

· se i nostri rappresentan, nell’ambito delle loro competenze, hanno condiviso la scelta del dott. Bonomi quale Presidente della Società Fiera SpA;

· se hanno preso in considerazione l’esistenza o meno di ostacoli statutari a tale nomina;

· se hanno condiviso con il Sindaco gli orientamen espressi;

· ed inoltre, sul piano polico, se il signor Sindaco consideri opportuno il mantenimento di tale incarico da parte del dottor Bonomi che, al di là delle considerazioni sulla quantà di tempo che potrà riservare a Fiera SpA, si troverà come Presidente di Confindustria a confrontarsi – da Istuzione ad Istuzione – con Regione, Comune, Città Metropolitana.

Sono certo che ciò avverrà in modo leale, libero e franco. Tuttavia con la curiosa situazione che il dott. Bonomi sia deontologicamente “al servizio” di una società riconducibile a Regione, Comune, Città Metropolitana. Percependo, immagino, un emolumento (ironia della sorte per il rappresentante “principe” del seore privato!) proveniente da risorse sostanzialmente pubbliche.

Basilio Rizzo