GIOVANNI IMPASTATO: ATTO VANDALICO E SQUADRISTA CONTRO LA MEMORIA DI PEPPINO

GIOVANNI IMPASTATO: ATTO VANDALICO E SQUADRISTA CONTRO LA MEMORIA DI PEPPINO

La notte tra il 28 e il 29 dicembre si è verificato l’ennesimo atto vandalico nei confronti della memoria di Peppino Impastato.

Tre persone incappucciate hanno divelto e rubato la targa del circolo di Rifondazione comunista “Peppino Impastato” a Milano, un video realizzato da un passante mostra l’azione incivile; un gesto vile e odioso che colpisce un simbolo della lotta antimafia e antifascista. Purtroppo non è la prima volta che assistiamo ad atti di questo tipo, è evidente che ancora Peppino, le sue idee, le sue lotte sociali dal basso contro ogni forma di oppressione danno fastidio a chi prova fascinazione nei confronti di mafie, fascismi, razzismo e squadrismi. Colpendo Peppino si colpisce non solo lui, ma tutte quelle persone che si sono impegnate e si impegnano per la giustizia sociale e la libertà.

Diamo la nostra solidarietà ai compagni e compagne della sede di Rifondazione comunista.

Questi segnali allarmanti ci invitano a riflettere e contemporaneamente ad insistere con ancora maggiore forza a portare avanti le nostre battaglie educative, culturali, di memoria e impegno. Con le idee e il coraggio di Peppino noi continuiamo.

Ass. Casa Memoria Felicia e Peppino Impastato

Centro Impastato – No mafia Memorial

Associazione Peppino Impastato

A questo link il comunicato pubblicato sul sito dell’associazione