BAGGI/PRENCIPE – RIFONDAZIONE COMUNISTA: LA NOMINA A PRESIDENTE DI CARLO BONOMI IN FIERA MILANO. UN INTOLLERABILE CONFLITTO DI INTERESSI.

BAGGI/PRENCIPE – RIFONDAZIONE COMUNISTA: LA NOMINA A PRESIDENTE DI CARLO BONOMI IN FIERA MILANO. UN INTOLLERABILE CONFLITTO DI INTERESSI.

I cittadini/e sono alle prese con la recrudescenza della pandemia e una delle più grandi crisi economiche dal dopoguerra. Aumentano i contagi, gravi affollamenti sui mezzi pubblici e nelle scuole ci si dibatte tra insegnanti mancanti e reperimento degli spazi. Mentre tutto questo accade ai cittadini normali,  il Presidente di Confindustria Bonomi facendosi nominare Presidente di Fiera Milano, ha pensato bene di dar seguito ad un grave e intollerabile conflitto di interessi. Mai era successo che il Presidente di Confindustria assumesse tale ruolo e soprattutto con ben 107 mila euro di soldi pubblici.  

Così come riportano gli organi di stampa, ci domandiamo se tale elezione risponda ai requisiti di Statuto e se gli esponenti di Regione Lombardia e Comune di Milano non trovino nulla da eccepire. Ci domandiamo come Regione Lombardia e Comune di Milano, possano non vedere il palese conflitto di interessi tra privato e pubblico, nella gestione di un importante ente come Fiera Milano. Un passo indietro a tale decisione e all’utilizzo dei fondi di una società a controllo pubblico, non solo sarebbe doveroso ma dovuto. (leggi l’articolo citato)

Milano, 15/10/2020

Fabrizio Baggi – segretario regionale Lombardia

Matteo Prencipe – segretario provinciale Milano

Partito della Rifondazione Comunista – Sinistra Europea