ACERBO/PATTA/CAPELLI (PRC): Coronavirus: Lombardia focolaio d’Italia. Chiudere e commissariare Lombardia.

ACERBO/PATTA/CAPELLI (PRC): Coronavirus: Lombardia focolaio d’Italia. Chiudere e commissariare Lombardia.

Ieri in Lombardia, la regione che ha un numero di morti pari a quello di tutte le altre insieme, si è registrato un numero di contagiati superiore del 400% rispetto a quello del resto d’Italia. E non si dica che i casi testati in Lombardia sono percentualmente più alti   perché sono diverse le regioni Italiane in cui, al contrario, si fanno percentualmente più tamponi in rapporto alla popolazione. Il punto che si continua a nascondere  è che nella regione che è stata il focolaio d’Italia si continua a registrare un numero di positivi abnorme rispetto alle persone testate: da due, a tre e fino a20 volte di più rispetto ad altre regioni italiane.


Gli ultimi dati confermano  ciò che stime precedenti avevano già ipotizzato: in Lombardia vivono da 250 a 500 mila persone positive e circolano senza cautele.
Ed è da irresponsabili non far nulla di fronte alla possibilità che ciò produca una ripresa della pandemia che, con la riapertura della circolazione,  getterebbe l’intero paese, non solo la Lombardia in una crisi molto più drammatica di quella da cui usciamo.
Delle due l’una: o si circoscrive il contagio in Lombardia facendo tamponi a tutti o si chiude la Lombardia finchè i contagi, e i decessi, non finiscono. In Spagna la riapertura è graduata in base ai dati delle singole regioni. Perché in Italia non si fa differenza tra regioni a zero contagi e Lombardia?
C’è un limite al primato dell’economia ed è la preminenza della vita umana.  Non è tollerabile l’ottimismo con cui si diffondono ogni giorno dati gravissimi creando una assuefazione alle morti e ai contagi
Si ponga fine alla vergogna del mercato dei test per chi ha i soldi! Tamponi per tutti!
Intervenga direttamente lo stato per tutelare non solo gli abitanti della Lombardia, ma di tutto il paese e si commissari subito la sanità lombarda!

Maurizio Acerbo Segretario Nazionale

Antonello Patta Segretario Regionale Lombardia

Giovanna Capelli Responsabile sanità Lombardia

Partito della Rifondazione Comunista / Sinistra Europea