L’appello del Circolo Prc/Se della Valcavallina alle lavoratrici e ai lavoratori della zona.

Pubblichiamo l’appello del Circolo Prc/Se della Valcavallina (BG) alle lavoratrici e ai lavoratori della zona.

Nella nostra zona (tra Albano e la Valcavallina), in una fabbrica di produzione non necessaria che continua a lavorare, si sono registrate infezioni da coronavirus. Non si esclude affatto che altri “incidenti” di questo tipo in questi giorni si siano registrati o si stiano registrando anche in altre unità produttive del territorio.Sono le associazioni padronali guidate da Confindustria, a cui danno manforte i personaggi della destra politica e sociale, che hanno ottenuto e premono sul governo perché – malgrado la gravissima emergenza – non ponga mano a provvedimenti che blocchino le produzioni e le attività non necessarie garantendo ai lavoratori e alle lavoratrici adeguati ammortizzatori.La Cina sta sconfiggendo il coronavirus anche perché ha sospeso le produzioni (con l’esclusione delle filiere necessarie).Riguardo invece le produzioni e i servizi necessari, notiamo anche nella nostra zona che molti lavoratori e lavoratricii sono costretti a lavorare senza le protezioni essenziali tanto che si segnalano vari casi di contagio.Diciamo chiaramente:NON POSSIAMO ESSERE USATI CARNE DA MACELLO!
C’E DI MEZZO LA NOSTRA VITA E ANCHE LA VITA DEGLI ALTRIInvitiamo caldamente le Rsu e le organizzazioni sindacali presenti in tutta la nostra zona a proclamare scioperi nelle attività non necessarie per permettere ai lavoratori di stare a casa.Ricordiamo che in questi giorni alcune organizzazione sindacali hanno proclamato scioperi di categoria.Lo stesso vale per gli addetti alla produzione di beni e servizi essenziali: nessuno può costringerci a lavorare senza le dovute protezioni!Il Circolo di Rifondazione Comunista della Valcavallina è a dispozione delle lavoratori e dei lavoratori per denunciare quanto sta succedendo nei luoghi di lavoro e per organizzare la resistenza a questo stato di cose che ancora ci vede come vittime da sacrificare agli affari dei padroni e alla irresponsabilità della classe dirigente.

Borgo di Terzo, 13.03.20

Maurizio Mazzucchetti – segretario Prc/Sr Valcavallina

Francesco Macario – segretario provinciale Prc/SE Bergamo