BAGGI/CAPELLI (PRC-SE): PERDURARE NEGLI ERRORI È DIABOLICO: SUBITO LE ZONE ROSSE DOVE È NECESSARIO NELLA BERGAMASCA E NEL BRESCIANO

BAGGI/CAPELLI (PRC-SE): PERDURARE NEGLI ERRORI È DIABOLICO: SUBITO LE ZONE ROSSE DOVE È NECESSARIO NELLA BERGAMASCA E NEL BRESCIANO

I dati epidemici dei comuni di Trescore Balneario, Chiuduno, San Paolo d’Argon, Sarnico, Villongo, Credaro, Arcene, Gorlago sono preoccupanti, a partire da un significativo aumento dei contagi in Val Cavallina e in Val Caleppio.

Un focolaio nelle scuole ad Arcene ha portato il Sindaco, in accordo con ATS, alla chiusura delle scuole medie.

Si suppone la presenza, come in alcuni comuni del bresciano, di una variante del virus che si diffonde nelle scuole magari in modo asintomatico e di lì dilaga nelle famiglie con peggiori conseguenze.

Riteniamo che Sindaci, autorità sanitarie locali, regionali e nazionali senza giocare al palleggiamento delle responsabilità debbano provvedere con urgenza alla dichiarazione delle zone rosse, per evitare l’errore di Alzano, che ha aperto la strada alla tragedia lombarda.  Perdurare negli errori è diabolico, quando di mezzo c’è la salute è criminale: subito le zone rosse dove è necessario.

Prima la salute del profitto.  

Milano, 12/02/2021

Fabrizio Baggi – Segretario regionale Lombardia

Giovanna Capelli – Responsabile regionale sanità Lombardia

Partito della Rifondazione Comunista / Sinistra Europea