CONFERENZA STAMPA:« Per l’alternativa alle devastazioni del modello globale agro-industriale – La Rete si presenta. Martedì 16 maggio, ore 14.30, presso Fondazione Serughetti – Centro studi “La Porta”, Via Giovanni XXIII 30, Bergamo».

CONFERENZA STAMPA
 
Per l’alternativa alle devastazioni del modello globale agro-industriale – La Rete si presenta.
Martedì 16 maggio, ore 14.30, presso Fondazione Serughetti – Centro studi “La Porta”, Via Giovanni XXIII 30, Bergamo.
 
Parte la staffetta di iniziative che si svolgeranno in maniera diffusa in tutta la provincia per costruire una Rete bergamasca di alternativa al G7 dei ministri dell’agricoltura previsto ad ottobre a Bergamo.
 
Intendiamo infatti “mettere in movimento” una Rete sociale di alternativa agricola che veda impegnate le stesse realtà contadine bergamasche, l’associazionismo, i movimenti sociali, i sindacati e le forze politiche, i cittadini, i Gas e i Gap, nella costruzione di momenti formativi pubblici, giornate di mobilitazione, eventi diffusi su tutto i territorio della provincia che contribuiscano a disvelare gli effetti devastanti del modello globale agro-industriale e portare invece alla ribalta le buone pratiche alternative.
 
L’appello, le numerose e qualificate adesioni che stiamo ricevendo, il percorso e le prime iniziative programmate dalla Rete saranno presentate nella conferenza stampa indetta martedì 16 maggio, alle ore 14.30, presso la Fondazione Serughetti-Centro studi “La Porta”, Via Giovanni XXIII, 30 a Bergamo.
 
Interverranno tra gli altri GIOVANNA BORGHETTI (Cittadinanza sostenibile – nodo Bilanci di giustizia), ORAZIO ROSSI (Associazione Animante/ Cittadinanza sostenibile), MAURIZIO MORGANO (Gruppo Acquisto Popolare di Bergamo), CORNELIO MONTALBETTI (cooperativa il Sole e la Terra), ROBERTA MALTEMPI (coordinatrice)
 
Bergamo, 14 maggio 2017
Trasmette: Roberta Maltempi
tel. 340 5841595