Azione intimidatoria ai danni della Federazione provinciale di Cremona del Prc/SE.

Ancora provocazioni nei confronti delle/i nostre/i militanti e danneggiamenti alle nostre sedi. Questa volta è toccato alla Federazione di Cremona che la scorsa notte è stata vittima di una vile azione intimidatoria. La Segreteria Regionale Lombarda del Partito della Rifondazione Comunista esprime massima solidarietà alle compagne ed ai compagni cremonesi ed ancora una volta denuncia con forza la pericolosa deriva squadrista ed antidemocratica che giorno dopo giorno, azione dopo azione, questo paese sta dimostrando di attraversare nell’indifferenza delle istituzioni.

Pubblichiamo di seguito il comunicato stampa della Federazione di Cremona.

Milano, 24/02/2019

La Segreteria Regionale Prc/SE Lombardia.

COMUNICATO STAMPA:

Questa mattina il compagno che da sempre apre la sede del PRC-SE di Cremona ha trovato un’amara sorpresa: nella notte qualcuno, passando con un bastone o qualche altro arnese attraverso le maglie della saracinesca abbassata, si è accanito contro il manifesto – affisso alla vetrina – a sostegno del Venezuela e contro la bacheca esterna che, posizionata all’inizio della via, segnala la presenza della nostra sede.


La già di per sé vile “azione politica” è stata completata dall’ingiurioso imbrattamento della porta effettuato con un’abbondante pisciata fascio-macista. 


Crediamo che il gesto non sia casuale, ma che sia frutto di una strategia pensata a tavolino contro le militanti e i militanti e le sedi del Partito della Rifondazione Comunista, come lo dimostrano i numerosi attacchi subiti finora in diverse città e paesi della Lombardia.Sarà perché oltre a sostenere la repubblica bolivariana del Venezuela ed il suo presidente legittimamente eletto, difendendoli contro il tentativo di golpe in atto, pubblicamente sostenuto dagli Stati Uniti di Trump e purtroppo da un’Europa neoliberista e sempre più razzista, siamo anche dalla parte dei diritti e dell’uguaglianza delle persone, contro la tirannia del mercato, la mercificazione della vita e contro l’ingiustizia sociale. Atti come come questi non ci intimidiscono e non ci fermano e chiamiamo tutti i sinceri democratici ed antifascisti alla vigilanza.

Cremona, 24/02/2019

La Segreteria Provinciale Prc/SE Cremona


 il manifesto rattoppato dal nostro compagno Enzo