PATTA/BAGGI/TAVECCHIO (PRC-SE) – HENKEL LOMAZZO (CO): IRRESPONSABILE CHIUDERE UN SITO CHE NON PRESENTA DIFFICOLTÀ ECONOMICHE. SOSETNIAMO LO SCIOPERO DI DOMANI

PATTA/BAGGI/TAVECCHIO (PRC-SE) – HENKEL LOMAZZO (CO): IRRESPONSABILE CHIUDERE UN SITO CHE NON PRESENTA DIFFICOLTÀ ECONOMICHE. SOSETNIAMO LO SCIOPERO DI DOMANI

Come era stato anticipato domani saranno di nuovo in sciopero di 8 ore le lavoratrici e i lavoratori della Henkel di Lomazzo (CO) per contrastare la decisione presa senza alcun margine di trattativa dalla multinazionale tedesca di chiudere il sito entro giugno 2021.Una decisione completamente irresponsabile quella di condannare alla disoccupazione centinaia di lavoratrici e di lavoratori soprattutto alla luce dei risultati dell’anno fiscale di Henkel che sono chiarissimi e pubblicati sul sito dell’azienda.

Dalla relazione di Carsten Knobel, CEO di Henkel si legge infatti che: ”Il fatturato complessivo è pari a 19,3 miliardi di euro, un flusso di cassa di 2,3 miliardi raggiungendo quasi i livelli record del 2019 garantendo agli azionisti dividendi pari a quelli dello stesso anno”.

È inaccettabile che le multinazionali trattino le lavoratrici ed i lavoratori come pedine da muovere a proprio piacimento sfruttando perone e risorse fino a che gli fa gioco per poi sbarazzarsene mettendo il proprio profitto sopra ogni cosa.

Per queste ragioni sosteniamo la lotta delle lavoratrici e dei lavoratori Henkel ed invitiamo tutte e tutti a partecipare al presidio/manifestazione che si terrà domani, dalle ore 10.00 alle ore 13.00 di fronte allo stabilimento di Lomazzo, in via Como.

07/04/2021

Antonello Patta – responsabile nazionale lavoro

Fabrizio Baggi – segretario regionale Lombardia

Pierluigi Tavecchio – segretario provinciale Como

Partito della Rifondazione Comunista / Sinistra Europea

Prima le Lavoratrici e i Lavoratori