BAGGI/TAVECCHIO/NEGRINI (PRC-SE): HENKEL, DECISIONE FOLLE ED INACCETTABILE, LE AUTORITÀ POLITICHE INTERVENGANO!

BAGGI/TAVECCHIO/NEGRINI (PRC-SE): HENKEL, DECISIONE FOLLE ED INACCETTABILE, LE AUTORITÀ POLITICHE INTERVENGANO!

Consideriamo folle e assolutamente inaccettabile la decisione della multinazionale tedesca Henkel di chiudere lo stabilimento produttivo di Lomazzo entro giugno.Una decisione comunicata ieri e che ha colto di sorpresa un po’ tutti, lavoratori in primis, visto che nell’ultimo anno la produzione si era svolta senza interruzioni e senza ricorso ad ammortizzatori sociali.Dai vertici di Henkel hanno motivato la scelta con un andamento generale del mercato e hanno fatto sapere che la produzione verrà spostata nello stabilimento di Ferentino.In questa sciagurata decisione, se non verrà modificata, saranno coinvolti circa 150 lavoratori (considerando i dipendenti diretti di Henkel e di altre imprese esterne) che perderanno il lavoro non perché l’azienda sia in crisi o a causa del covid, ma perché da Düsseldorf, dove ha sede la Henkel, hanno valutato che il sito di Lomazzo, che si trova in centro paese poiché lo stabilimento esiste fin dal 1933, sia logisticamente meno favorevole di quello di Ferentino.Una motivazione che condanniamo fermamente, tipica di quei padroni che considerano i lavoratori dei pacchi postali da giostrare a loro piacimento e incuranti delle conseguenze che avrebbe una simile chiusura per 150 famiglie e per tutto il tessuto sociale del territorio; una motivazione che pensiamo potrebbe piacere ai fautori del liberismo più sfrenato, che non hanno nessun rispetto per i lavoratori e i loro diritti e che considerano il massimo profitto come unico obiettivo.Ci uniamo all’appello fatto dai sindacati affinché le istituzioni preposte interloquiscano con l’azienda per convincerla a cambiare la decisione e sosteniamo lo sciopero dei lavoratori indetto per il 16 febbraio (a Lomazzo) e il 17 (negli altri stabilimenti).

Noi saremo sempre a fianco delle lavoratrici e dei lavoratori che lottano per il proprio lavoro!

Fabrizio Baggi – Segretario regionale Lombardia

Pierluigi Tavecchio Segretario provinciale Como

Cristiano Negrini – Segreteria provinciale Como

Partito della Rifondazione Comunista – Sinistra Europea