RIFONDAZIONE: CON LAVORATRICI E LAVORATORI DELLA TIMKEN DI VILLA CARCINA (BS). SOSTENIAMO LA LORO LOTTA

RIFONDAZIONE: CON LAVORATRICI E LAVORATORI DELLA TIMKEN DI VILLA CARCINA (BS). SOSTENIAMO LA LORO LOTTA

Dopo la Gianetti ruote in Brianza e la Gkn di Campi Bisenzio, altre/i 106 lavoratrici e lavoratori della Timken di Villa Carcina in provincia di Brescia sono stati licenziati in blocco dalla multinazionale senza nessun preavviso.

Le lavoratrici e i lavoratori sono in presidio permanete e in sciopero mentre la proprietà non vuole neanche accettare i 30 mesi di contratto di solidarietà previsti né dar loro la possibilità di avere il tempo di trovare una possibile soluzione.

La richiesta alle istituzioni e alla popolazione della Val Trompia è di solidarietà nella consapevolezza di dovere iniziare una dura battaglia per non far chiudere la fabbrica.

Rifondazione Comunista è pronta a dare, oltre che la solidarietà, tutto l’appoggio e il supporto necessario a questa lotta ed ai suoi protagonisti pro proseguire insieme la battaglia per il lavoro, il reddito e l’occupazione.

Prc/SE Lombardia

Prc/SE Federazione di Brescia