17 FEBBRAIO E 18 FEBBRAIO CON GIOVANNI IMPASTATO PROSEGUE LA LOTTA ALLE MAFIE

 

 

 

 

 

 

 

peppinoGiuseppe (Peppino) Impastato militante di Democrazia Proletaria, muore assassinato dalla mafia il 9 maggio 1978. Assassinato per il suo attivismo contro la mafia. Ma all’inizio media ed autorità tentarono per lungo tempo di accreditare la morte “terroristica”. Si è cercato di uccidere Peppino due volte.

Peppino è un parte importante della storia d’Italia e di come la “meglio gioventù” del ’68 e degli anni ’70 tentò di cambiare il nostro paese. Oggi il suo testimone e il suo sacrificio, è raccolto da tanti giovani e personalità, che ne continuano in ogni parte del paese la denuncia e l’iniziativa.

 

Venerdì 17 FEBBRAIO Giovanni Impastato sarà qui con noi per parlare tra amici di mafia e mafie, insieme ad altri ospiti come Giulio Cavalli, che nelle forme più diverse continuano il lavoro di Peppino Impastato.

 

VENERDI’ 17 febbraio ore 20,00

Pizzeria Magolfa

Via Modica 8, Milano

 

Con la partecipazione di Giulio Cavalli, Basilio Rizzo,

Rosella Blumettii, Gino Marchitelli… e tante e tanti altri.

Con la musica di Luca Rodilosso

 

Pizza, bibita o birra caffè: solo 18 euro

(sottoscrizione a favore del Prc Federazione di Milano)

 

Per prenotare:

339 2119597 o 345 3201933

ENTRO IL 14 FEBBRAIO

 

___________________________________________________________________________________________________________

02 - 18 da Pino a PeppinoDA PINO A PEPPINO

Vittima di Stato e vittima di mafia

 18 febbraio ore 16.00

Parliamo di Pino Pinelli e Peppino Impastato con

Giovanni Impastato

Silvia e Claudia Pinelli

 

Interviste di Alessandro Braga – Giornalista di Radio Popolare

Interventi di

Giovanna Capelli – Segreteria nazionale Prc/SE 

Matteo Prencipe – Segretario Provinciale PRC/SE – Milano

 

incursioni musicali di

Alessio Lega – cantautore anarchico

KENTO – uno dei più interessanti rapper italiani

 

Introduce

Gino Marchitelli

Segretario PRC/SE san Giuliano Milanese

 

______________________________________________________________________________________________________________

NOTE

Giuseppe Impastato, meglio noto come Peppino (Cinisi, 5 gennaio 1948 – Cinisi, 9 maggio 1978), è stato un giornalista, attivista e poeta italiano, membro di Democrazia Proletaria e noto per le sue denunce contro le attività di Cosa Nostra, a seguito delle quali fu assassinato il 9 maggio 1978.

 

La storia di Giuseppe (Peppino) Impastato, la matrice mafiosa del delitto individuata grazie al grande lavoro del fratello Giovanni Impastato e ai compagni di militanza e del Centro siciliano di documentazione di Palermo che viene fondato a Palermo nel 1977 e intitolato proprio a Giuseppe Impastato dal 1980. Sulla base della documentazione raccolta e delle denunce presentate viene riaperta l’inchiesta giudiziaria.

 

Il 9 maggio del 1979 il Centro siciliano di documentazione organizza, con Democrazia Proletaria, la prima manifestazione nazionale contro la mafia della storia d’Italia, a cui parteciparono 2000 persone provenienti da tutto il Paes