ADESIONE DEL PRC/SE LOMBARDIA ALLA CAMPAGNA DI RACCOLTA FIRME PER LA MESSA FUORI LEGGE DI TUTTE LE ORGANIZZAZIONI NEOFASCISTE E NEONAZISTE

Il P.R.C./S.E.  della Lombardia sostiene con forza  il lancio  di una petizione popolare per lo scioglimento delle organizzazioni neofasciste e neonaziste, promossa da numerose associazioni antifasciste, sezioni dell’Anpi, organizzazioni sindacali.

E’ ora di dire basta al proliferare di gruppi e iniziative dal carattere esplicitamente neofascista e neonazista, rese possibili dalla tolleranza complice delle istituzioni preposte a garantire la legalità democratica e dalla copertura politica dei partiti del centro destra presenti nelle istituzioni e in governi regionali.

Queste forze crescono in Europa grazie  alla strumentalizzazione del disagio sociale prodotto dalle politiche liberiste, scaricandone le responsabilità su tutti i diversi da un “noi” di cui si proclamano unici difensori.

Così, oltre che alimentare xenofobie, odio, guerra tra poveri, nascondono il fatto che di “i soldi ci sono”, che il problema sta nell’iniqua distribuzione delle ricchezze a vantaggio di pochi e si pongono come i veri alleati di questi ultimi.

Fermare questi rigurgiti è, oggi più che mai, un dovere democratico, nel momento in cui con la loro propaganda islamofobica, la nuova veste dell’antisemitismo, seminano ancora odio che, oltre a mettere a repentaglio la sicurezza delle persone e la convivenza civile, fa il gioco dei terroristi di Daesh, il sedicente stato islamico.

Diciamo dunque sì alla proposta di scioglimento di queste organizzazioni come previsto dalle leggi Scelba e Mancino e chiediamo alle strutture locali di Rifondazione Comunista/Sinistra Europea di profondere il massimo impegno per il successo di questa campagna.

Firma la petizione