“RICORDARE LE STRAGI DI IERI FERMARE LE GUERRE DI OGGI”

Milano, 11 dicembre 2015

Comunicato stampa

Il P.R.C./S.E. della Regione Lombardia aderisce alla manifestazione del 12 dicembre in memoria della strage di Piazza Fontana indetta da movimenti associazioni e partiti della sinistra con lo slogan:

“RICORDARE LE STRAGI DI IERI FERMARE LE GUERRE DI OGGI”

Una manifestazione che vuole Onorare le vittime della banca dell’agricoltura e Giuseppe Pinelli assassinato nei locali della questura di Milano mantenendo viva la memoria su quella strage orchestrata da apparati dello stato e gruppi neofascisti per mettere a tacere il conflitto sociale e stabilizzare in senso moderato il nostro paese.

Un impegno importante nel momento in cui in varie parti d’Europa crescono gruppi neofascisti e nazifascisti seminando odio e paura per alimentare lo scontro di civiltà, e strumentalizzando il disagio sociale prodotto dalle scelte neoliberiste con proposte demagogiche che celano la stessa matrice liberista e antipopolare.

Una manifestazione contro la guerra, i bombardamenti indiscriminati che colpiscono i civili e la corsa al riarmo di blocchi in lotta per il controllo di territori, fonti energetiche e rotte commerciali, che lungi dal contrastare il terrorismo lo hanno alimentato e continuerebbero a farlo crescere.

Invitiamo tutti i cittadini democratici che hanno a cuore la democrazia e la pace a partecipare alla manifestazione e gli iscritti del Prc/Se a impegnarsi per la sua riuscita.

Il corteo partirà alle ore 15,30 da P.ta Venezia per arrivare alle 17 in Piazza Fontana dove si terrà il comizio conclusivo con l’Anpi e i familiari delle vittime.

 

La segreteria regionale Prc/Se Lombardia