Appello al voto di Vittorio Agnoletto per Massimo Gatti.

Dichiarazione per Massimo Gatti

Quanto più  la politica sembra  ridotta solo ad un’occupazione di posti  e ad una ricerca spasmodica di  visibilità spesso fondata sul nulla, tanto più è importante scegliere persone capaci di anteporre l’interesse collettivo al proprio tornaconto personale, persone che credono ancora nell’azione collettiva e che  nella loro vita abbiano dato testimonianza di competenza e correttezza. 

Massimo Gatti ha queste caratteristiche, l’ho conosciuto negli anni trovandolo sempre presente ogni volta che in Lombardia c’era una mobilitazione sul territorio per difendere l’ambiente, il posto di lavoro e la qualità della vita delle comunità locali. Una presenza discreta, talvolta silenziosa e in punta di piedi, ma sempre attento nel cercare di capire, di imparare e di mettere poi a disposizione di tutti il suo sapere.

Sono convinto che nel Consiglio Regionale Lombardo  la competenza e la preparazione di Massimo sarebbero di grande utilità per  tutti noi; certamente non rischieremmo un’altra volta di veder passare, nel silenzio e nel disinteresse dell’aula, provvedimenti che mirano a distruggere e a privatizzare  la sanità pubblica.

Vittorio Agnoletto