ACERBO/PATTA (PRC-SE): PESCHIERA: TNT LICENZIA, POLIZIA CARICA.

ACERBO/PATTA (PRC-SE): PESCHIERA: TNT LICENZIA, POLIZIA CARICA.

Rifondazione Comunista condanna con forza il brutale intervento odierno della polizia contro i lavoratori della Tnt di Peschiera giustamente in lotta contro la scelta padronale di licenziare 66 lavoratori contravvenendo agli impegni assunti solo tre mesi fa.

Vergognoso il comportamento della società che, come ricordano compagni del Sicobas all’inizio di maggio ha imbrogliato con lettere di assunzione gli operai “che sono stati utilizzati e spremuti come limoni, con un salario da fame, durante tutto il periodo del lockdown, e grazie ai quali è stata possibile la fornitura di beni di prima necessità”.

Inaccettabile il comportamento del governo che invece di tutelare i lavoratori ha mandato la polizia a pestare – 5 i ricoverati in ospedale – gli operai che si sono legittimamente opposti a soprusi lesivi della loro dignità.

E’ in questa maniera che si intende affrontare la crisi occupazionale che incombe? Confermando la totale subalternità alle imprese e ai profitti come emerge dal “piano Colao”?

Rifondazione Comunista sostiene la giusta lotta dei lavoratori della Tnt. Il governo la smetta di schierare polizia contro lavoratori.

Maurizio Acerbo, Segretario nazionale
Antonello Patta, Responsabile nazionale lavoro
Partito della Rifondazione Comunista