BAGGI (PRC): ANCHE A MILANO CARICHE AL CORTEO STUDENTESCO. LO STATO RISPONDE CON LA VIOLENZA ALLA MORTE DI LORENZO. VERGOGNA!

BAGGI (RIFONDAZIONE): ANCHE A MILANO CARICHE AL CORTEO STUDENTESCO. LO STATO RISPONDE CON LA VIOLENZA ALLA MORTE DI LORENZO. VERGOGNA!

Anche a Milano le forze dell’ordine caricano le studentesse e gli studenti nel corso della manifestazione in memoria di Lorenzo, il ragazzo morto durante l’alternanza scuola-lavoro.

È vergognoso che lo “Stato” risponda ad un fatto gravissimo come la morte di un ragazzo di 18 anni in stato di “alternanza scuola-lavoro” con la repressione violenta e le manganellate.

È accaduto a Milano, a Roma e a Torino ed a questo punto è lecito pensare che quella di reprimere con la forza i cortei che denunciano le storture del sistema di “alternanza scuola-lavoro” sia una decisione presa dai vertici del Paese. La solita vergognosa repressione di stato.

Nelle cariche di oggi un ragazzo è rimasto ferito alla testa ed è finito al pronto soccorso ed a lui va tutta la nostra vicinanza e solidarietà.

Rifondazione Comunista della Lombardia denuncia questa grave situazione, si schiera dalla parte delle studentesse e degli studenti. Invitiamo tutte e tutti a partecipare alle prossime manifestazioni in memoria di Lorenzo a partire dal presidio che si terrà domani dalle 15:00 sempre a Milano in viale Umbria.

Stop alternanza scuola-lavoro! Basta regalare manodopera a costo zero alle imprese fingendo che si tratti di attività didattica.

Fabrizio Baggi, segretario regionale Lombardia del Partito della Rifondazione Comunista / Sinistra Europea