“L’arroganza del potere : declassato il reparto di medicina neonatale di Rho”.

“L’arroganza del potere : declassato il reparto di medicina neonatale di Rho”.

di Giovanna Capelli

Come una inesorabile mannaia la delibera della Giunta regionale lombarda del giorno 11 novembre declassa il reparto di Terapia Intensiva Neonatale a semplice reparto di patologia Neo natale. Un un potere ottuso e vorace decide contro le mobilitazioni di un territorio vasto (più di 10.000 firme, mobilitazioni, odg Consigli) per un reparto che era il fiore all’occhiello della zona per qualità e risultati delle cure, per dedizione degli operatori e sintonia con le famiglie che in quel reparto hanno affrontato il percorso delicato di accompagnare al mondo neonati prematuri, con grande tecnica e sapere e con grande umanità, come hanno testimoniato mamme e papà utenti per mesi di quel reparto. Ma dietro la evidente ottusità di chi si scontra contro la volontà esplicita di una opposizione territoriale spunta la ragione ultima di questa apparente insensatezza: spostare pazienti e soldi dal pubblico al privato. Alle porte di Rho nell’ area Mind sorgerà un grande ospedale privato. I conti e le prospettive delle destre sono chiare e vanno sempre nella stessa direzione, tocca noi fermare questo scempio.
RIFONDAZIONE Comunista condivide e partecipa a questa lotta.

Milano, 20/11/2019
#Prc#sanità#RifondazioneComunista#PrcLombardia#Rho
#sanitàpubblica