Salvini rispetti l’ANPI e studi la storia!

Salvini rispetti l’ANPI e studi la storia!

«Rifondazione Comunista esprime la propria incondizionata vicinanza e solidarietà all’ Associazione Nazionale Partigiani d’Italia – ANPI e alla sua presidente Carla Nespolo, per le minacce ricevute da chi, dal Viminale, dovrebbe esser tenuto più di altri a rispettare e a far rispettare la Costituzione. In nome di un utilizzo misero e pretestuoso di una tragedia complessa come quella delle foibe si cerca il pretesto per far tacere una delle associazioni fondamentali per la nostra vita democratica. Salvini criminalizza il legittimo dibattito storico col solo fine di rafforzarsi come punto di riferimento di una destra che non ha mai accettato che la #Resistenza sia il fondamento della Repubblica. Se proprio il ministro non intende informarsi meglio, sia rispetto alle modalità con cui l’ANPI e le altre associazioni di Partigiani utilizzano i fondi che ricevono, sia rispetto all’enorme lavoro che viene svolto per ricostruire la memoria di questo paese, faccia altro. Per esempio si occupi dei morti che il suo governo provoca nel Mediterraneo o nei deserti».

Maurizio Acerbo

A questo link il comunicato stampa di Carla Nespolo