È uscito il numero 7 di “Su la testa” – argomenti per la Rifondazione Comunista

È uscito il numero 7 di “Su la testa” – argomenti per la Rifondazione Comunista

Il numero 7 di Su la testa, che sta arrivando in questi giorni nelle case delle abbonate e degli abbonati, è costituito da una robusta monografia sul caso italiano. La rivista cerca infatti di dare un contributo di lettura dinamica della situazione delbel paese”. Si parte dalla realtà sociale per arrivare alle connessioni tra questa e l’immaginario, la politica, la crisi delle grandi narrazioni.

Vi sono quindi un nutrito numero di articoli sulla composizione sociale del paese, sulle diseguaglianze materiali, sul mezzogiorno, piuttosto che sulla piccola e sulla grande borghesia. A partire da questo panorama analitico si passa all’analisi dello smart working e della transizione digitale, per arrivare alla modifica del sistema comunicativo, di formazione dell’immaginario e del sistema politico. In questo quadro viene poi data una lettura delle forme del conflitto sociale “tra frantumazioni, criminalizzazione e complottismo”. Un numero quindi molto denso, nel tentativo di dare una lettura della situazione e del caso italiano che vada oltre alle banalità che non distinguono le istanze sociali dalle rappresentazioni politiche. Ottanta pagine che cercano di gettare uno sguardo articolato su quella sorta di “crisi della repubblica di Weimar” che l’Italia sta vivendo – al rallentatore – da oltre 40 anni.

Confidiamo con questo lavoro di aver portato utili “argomenti per la rifondazione comunista” – come recita il sottotitolo della rivista-e di aver fornito anche alcune piste per la nostra ricerca politica e culturale. Per la nostra lotta politica.

Nel presentarvi questo numero colgo l’occasione per invitarvi ad abbonarvi alla rivista o a regalare un abbonamento a qualche altr@ compagn@. Abbiamo abbondantemente superato i 500 abbonamenti e per questa via ci è giunto non solo il necessario sostegno economico, ma anche una conferma politica della bontà della nostra impresa. Si tratta adesso di allargare il numero dei lettori e delle lettrici, facendo un salto di qualità che permetta a Su la testa di diventare un vero strumento di elaborazione, formazione e dibattito. Per questo è assolutamente necessario il vostro contributo.

Paolo Ferrero, vicepresidente del Partito della Sinistra Europea

Costo dell’abbonamento (6 numeri)

» Abbonamento solidale € 15

» Abbonamento scontato € 30

» Abbonamento normale € 50

» Abbonamento sostenitore € 100

Per abbonarsi: Effettuare il versamento a Su La Testa Edizioni Srl Banca BPER – Iban IT05I0538703202000003319294

(NB: Il primo e il quinto carattere sono la vocale i e il quintultimo è un numero 1.)