SCUOLA: “MENO VIDEOSORVEGLIANZA, PIÙ AULE E PIÙ INSEGNANTI”.

di Pierluigi Tavecchio Autunno 2018. La scuola italiana non è oggi nelle condizioni di rispettare il mandato che la Costituzione le affida, cioè la promozione della cultura, la formazione piena dei cittadini attraverso il confronto di idee e di metodologie didattiche. Possiamo affermarlo guardando i risultati complessivi. L’Italia infatti risulta ultima nella classifica dei paesi OCSE per quanto riguarda il … Leggi