Elezioni europee, una buona notizia: la sinistra è finalmente unita.

il fatto quotidiano – di Paolo Ferrero – Per le elezioni europee abbiamo una buona notizia. Vi sarà una sola lista unitaria a sinistra. Una lista che si pone in alternativa alle destre così come al centro sinistra e avanza una semplice proposta: i soldi ci sono, bisogna prenderli dalle tasche di chi ne ha troppi e utilizzarli per redistribuire il reddito, redistribuire il lavoro e … Leggi

“No ai listoni, sì a una sinistra dei movimenti” – Intervista a Paolo Ferrero sul Fatto quotidiano.

di Gianluca Roselli – il Fatto quotidiano, pag. 7 – Paolo Ferrero è il vice presidente del Partito della Sinistra Europea ed ex segretario di Rifondazione Comunista. Come giudica l’elezione alla segreteria del Pd di Nicola Zingaretti con primarie che, a vedere i numeri, sono state un successo? Il primo atto che Zingaretti ha fatto da segretario è stato correre a … Leggi

Intervista a Luigi de Magistris.

da “Il Fatto quotidiano” del 04 febbraio 2019. “Di fronte alle scelte disumane di questo governo bisogna agire e offrire una alternativa agli italiani”. Luigi de Magistris è netto: correrà con una sua lista alle prossime elezioni europee. La lista de Magistris? No, non sarà il solito partitino personale. È una coalizione, se sarò considerato il leader o il capo, … Leggi

#ReferendumTruffa :”Precisazione di Maurizio Acerbo in merito all’articolo de Il Fatto Quotidiano”.

Oggi Marco Travaglio su Il Fatto Quotidiano smonta il #referendumtruffa di Lombardia e Veneto e riconosce l’impegno di #RifondazioneComunista contro questa iniziativa della Lega e di Forza Italia che ha ricevuto il sostegno del M5S e in Lombardia e Veneto anche degli esponenti locali di PD e Fratelli d’Italia. Solo una precisazione: noi invitiamo all’astensione (meno gente vota e meglio è). Segnalo che come al solito … Leggi

INQUINAMENTO: ITALIA RECORD UE DI MORTI PREMATURE, LA LOMBARDIA MAGLIA NERA.

Riportiamo un articolo tratti da “Il Fatto Quotidiano” del 30-11-2015 Un rapporto dell’Agenzia europea dell’ambiente attribuisce il record negativo a tre agenti killer: le micro polveri sottili, il biossido di azoto e l’ozono presente nei bassi strati dell’atmosfera. L’area più colpita è quella della Pianura Padana, in particolare Brescia, Monza e Milano ma anche Torino Tra i 28 Paesi dell’Unione europea … Leggi