PATTA/CAPELLI(PRC-LOMBARDIA) – NO AL BUSINESS SU COVID 19: TEST E TAMPONI PER TUTTI SUBITO

PATTA/CAPELLI (PRC-LOMBARDIA) NO AL BUSINESS SU COVID 19: TEST E TAMPONI PER TUTTI SUBITO

Con la Delibera di Giunta Regionale 3131 del 12/5/2020, dove si chiarisce che l’organizzazione dei test sierologici avverrà in modalità EXTRA Sistema sanitario regionale, è esplosa in Lombardia la corsa ai test sierologici e ai tamponi.

Centinaia di laboratori privati si sono tuffati nel business mobilitando tutte
le loro risorse per accaparrarsi i cittadini desiderosi di conoscere il loro stato di salute in un momento in cui il rischio è elevato, ricorrendo al test privato e a pagamento. E’ ormai assodata la necessità e l’efficacia di uno screening di massa per arginare e controllare i contagi e intervenire ai primi sintomi della malattia, quando le possibilità di guarigione sono ancora alte. Solo per le gravissime incapacità e irresponsabilità del Governo e della Regione si è avviata la fase 2 senza dotare la sanità pubblica del personale e dei mezzi per eseguire quei test più sicuri e i tamponi a
tappetto. Eppure, come sostengono esperti da più parti, gli stanziamenti necessari per testare la popolazione impegnerebbero una minima parte delle pur limitate risorse previste nel “Decreto rilancio”.

Si è parlato della mancanza di tamponi e reagenti per giustificare il mancato intervento pubblico qualificato e generalizzato, ma il dio mercato fa cadere questa scusa riuscendo, miracolosamente, a reperire tutto il necessario per far fronte una domanda ogni giorno più alta.
Così in Lombardia e in molte parti d’Italia chi si può permettere di pagare si tutela facendo i Test ed eventualmente i tamponi, chi non può si arrangia e rimane a rischio per se e per i propri cari.
Denunciamo da tempo la scelleratezza delle destre lombarde all’avanguardia in Italia nell’aver trasformato la salute in una merce, ma qui si passa il segno mettendo al primo posto il business in un
momento così drammatico. La salute non sia una merce, test e tamponi per tutti subito!

Fontana, Gallera e tutta la giunta destro- leghista a casa!

Antonello Patta – segretario regionale

Giovanna Capelli – responsabile sanità

Partito della Rifondazione Comunista Lombardia